Il viaggio di
Andrea e Francesca

AMSTERDAM, 16-17 giugno

Coppia / 2 persone / fra 18 e 30 anni

Andrea e Francesca ci hanno chiesto di organizzare una fuga d’amore ad Amsterdam, perché volevano riscoprire la voglia di viaggiare partendo proprio da una delle città europee più belle!

 

Il primo giorno...

Nella colorata città il primo giorno ha inizio alle ore 9.00 quando consigliamo ai nostri due innamorati una ricca colazione a base di torte e di frutta fresca da De laatste Kruimel, nel centro della città.

Dopodiché, per la prima tappa della giornata abbiamo scelto per loro la visita al Museo Van Gogh, così da soddisfare pienamente gli interessi di Francesca, neolaureata in Storia dell’Arte.

Dopo la mattinata trascorsa ammirando i più grandi capolavori del maestro olandese, abbiamo consigliato loro di fermarsi per un ottimo pranzo da Bagels & Beans, scelto per le sue buonissime portate e per la disponibilità della cucina gluten-free, fondamentale per Francesca, visto la sua intolleranza al glutine.

Per il pomeriggio abbiamo pensato di svelare il lato più romantico della città conducendoli verso Voldenpark, il parco ricco di magia, di fiori, laghetti ideale per i nostri viaggiatori, che infatti sono rimasti affascinati da questa immensa area green. Tanto che ci hanno chiesto di indicare lori un posto tranquillo nel quale poter cenare prima di perdersi tra i mille canali di Amsterdam.

Luci e colori ci hanno fatto
riscoprire la voglia di viaggiare!

Felici di questa loro decisione, abbiamo loro subito proposto di godere di una sofistica e romantica cena indonesiana da Blue Pepper Restaurant And Candlelight Cruises, prima di una suggestiva crociera in notturna attraverso i canali su una Saloon Boat, sorseggiando Champagne (o birra a seconda dei gusti)!

Il secondo giorno...

La richiesta di Andrea e Francesca di poter iniziare il loro “tour” alle prime luci del mattino, ci ha permesso di consigliare loro una visita nel vicino paese di Zaanse Schans, mezzo scelto per raggiungere questo luogo: la bicicletta!

Dopo averla noleggiata e aver usufruito delle piste ciclabili, la nostra coppia ha raggiunto questo incantato paesino con le sue autentiche casette di legno e gli splendidi mulini, tanto che ci hanno raccontato che gli sembrava di trovarsi all’interno di un museo a cielo aperto.

Qui hanno assaggiato un’ottima cucina olandese presso il Restaurant De Hoop Op d'Swarte Walvis, prima di ripartire alla volta della capitale.

Il pomeriggio per godere di un po’ di relax dopo le fatiche della mattina, abbiamo consigliato loro di fare una tranquilla passeggiata nel quartiere Jordaan, pieno di boutique di antiquari e di caffè nascosti, così da respirare nel profondo l’atmosfera bohemienne prima di salutare la città!