Il viaggio di
Davide

AMSTERDAM, 16-17 giugno

Viaggiatore single / 30 anni

Davide parte da solo per un weekend ad Amsterdam e il suo entusiasmo e la sua curiosità l’hanno portato a scoprire tanti posti inediti della città, avvolto dai colori e dagli odori tipici della capitale olandese.

 

Il primo giorno...

Dopo un cordiale benvenuto digitale in Olanda al nostro viaggiatore, verso le 9.30 ha ufficialmente inizio l’avventura di Davide, che manifesta subito il suo desiderio di visitare, visto anche le condizioni meteo, un museo.

Il nostro consiglio è quindi quello di scegliere tra i tanti, il famoso Rijksmuseum, il più grande dei Paesi Bassi, e che offre un’estesa panoramica sull’arte olandese attraverso le sue 80 sale.
Davide si dimostra letteralmente affascinato dalle opere che vede e soprattutto dalla vera e propria punta di diamante dell’intero museo, ovvero “La Ronda notturna” di Rembrandt.

Nel frattempo però si fanno strada già alcune ipotesi sull’attività del pomeriggio, ma prima di organizzare cosa fare è bene pensare ad una sosta per il pranzo. Così proponiamo e prenotiamo per lui, un tavolo da Haesje Claes, vicino alla piazza Spui: ottimo locale per assaporare la cucina tipica olandese, in particolare il nostro consiglio è quello di ordinare una stamppot, piatto tradizionale della cucina olandese a base di patate schiacciate e verdure!

Tra una portata e l’altra, si definisce il programma del pomeriggio. E’ Davide stesso che manifesta la volontà di visitare anche la campagna circostante di Amsterdam e così li suggeriamo di prendere il traghetto e di raggiungere la vicina Ransdorp e situato a soli 6 km dal centro della città e dove si può ammirare una vista mozzafiato dalla torre della cittadina, che prontamente Davide immortala con uno scatto.

Nella campagna olandese, il nostro viaggiatore si lascia quindi trasportare dalla sua immancabile curiosità e arriva a Noorderpark, un grande parco ricco di attività culturali e non, amato soprattutto dagli abitanti per la tranquillità che si respira.

Rientrato poi in città, Davide ci comunica di voler visitare il famoso Red Light District; ma prima arriva il nostro immancabile suggerimento per la cena! Per la quale consigliamo di assaggiare il miglior hamburger di Amsterdam, cioè il Burger Bar a Warmoesstraat!

La nostra proposta è subito accolta con entusiasmo e provata con altrettanto, prima di visitare una uno dei quartieri più famosi della città!

Quando il mio Travel Coach
ha prenotato il ristorante per me,
mi sono sentito veramente coccolato

Il secondo giorno...

La domenica mattina al risveglio Davide ci comunica di voler visitare uno dei tanti mulini vicino ad Amsterdam. Tra tutti quelli che gli proponiamo, la scelta ricade sul Molen Van Stolen, che Davide decide di raggiungere in bicicletta, approfittando del clima non tanto caldo.

Inebriato dall’odore di cacao, visto la tostatura nelle area circostanti, raggiunge nel primo pomeriggio la sua meta, subito dopo aver fatto una meritata pausa pranzo!

Verso sera, le ultime ore ad Amsterdam si colorano di fiori e di musica: prima al famoso mercato di Bloemenmarkt e poi a Spuistraat per una grande festa rock!

Insomma, un degno saluto alla città da parte di Davide, che entusiasta del servizio, ci saluta augurandosi di visitare anche altre mete con il supporto di KLM Travel Coach!